• Step A
  • Step B
  • Step C
  • Step D
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_a_16_1.jpg
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_b_14_2.jpg
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_c_13_3.jpg
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_d_11_4.jpg
Ricerca libera
Tipologia

Articoli copywriting a misura di internauti

Il web ha cambiato le regole del gioco: come scrivere articoli copywriting adatti all’on-line Gli articoli copywriting hanno un obiettivo non da poco: incuriosire, interessare, informare e spingere il lettore all’azione. Le persone hanno poco tempo da dedicare alla lettura di tutte le informazioni veicolate, e soprattutto sono esposte a troppi messaggi. Tale esposizione ha causato una certa disaffezione, per cui solo gli articoli di Seo copywriting che colpiscono, hanno poi la speranza di essere letti sino alla fine.

D’altra parte, con l’avvento del web, la maggior parte delle persone si informano sull’attività svolta da una certa azienda solo tramite dei testi scritti. E proprio l’avvento di Internet ha messo in risalto la necessità di scrivere articoli di copywriting che siano adeguati al mezzo.

Il che vuol dire da una parte che di lavoro da fare ce n’è e anche tanto. Dall’altra vuol dire che bisogna conoscere e apprendere in fretta le regole del gioco. Se il lettore è diventato sempre più impaziente, consapevole com’è di poter velocemente recuperare le informazioni ricercate in un altro sito o da un’altra fonte, allora è necessario che gli articoli copywriting abbiano prima di tutto un titolo, e poi un abstract e infine un corpo, accattivante ma al contempo chiaro.

La scrittura degli articoli copywriting per il web, parliamo del copywriting seo, è cambiata anche dal punto di vista dello stile, in particolare della sintassi, rispetto a quella che veniva e viene tuttora utilizzata su altri mezzi di comunicazione. I periodi devono essere brevi e la punteggiatura deve utilizzata in maniera differente. Ad esempio, non si dovrebbero utilizzare troppi punti esclamativi, o punti e virgola. Lo scopo e il ruolo restano sempre gli stessi, ovvero attrarre l’attenzione del potenziale cliente, informarlo su quanto si ha da comunicare sull’argomento trattato e spingerlo a fare l’azione richiesta.

A tal proposito esistono manuali e articoli sul web che elencano le caratteristiche che gli articoli copywriting devono avere per essere leggibili e letti. Il resto, come sempre, lo fa l’esperienza.



Per richiedere un preventivo non esitare a contattarci.

cookies policy