• Step A
  • Step B
  • Step C
  • Step D
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_a_16_1.jpg
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_b_14_2.jpg
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_c_13_3.jpg
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_d_11_4.jpg
Ricerca libera
Tipologia

Social Media in E-Commerce: Facebook e Pinterest al primo posto

L'implementazione dei social media in e-commerce ha il vantaggio di aumentare traffico referral ed acquisti

social media sono i luoghi ideali per costruire relazioni con i consumatori digitali, ma il loro posto specifico all'interno del processo di acquisto resta ancora un interrogativo in fase di sviluppo. Infatti, secondo i dati di una recente ricerca condotta da Capogemini, i social media in e-commerce continuano a rivestire un'importanza secondaria nell'atto di vera e propria finalizzazione dell'acquisto, in quanto i consumatori digitali preferiscono ancora i classici siti di ecommerce alle piattaforme di social commerce.
 
Tuttavia, stando ai risultati di un ulteriore studio condotto da SimilarWeb relativo al 2014, il ruolo di promotori dei social media in e-commerce è indubbio: le foto dei prodotti su Pinterest, le condivisioni di acquisti online su Facebook e i cinguettii di Twitter, rappresentano una cassa di risonanza pubblicitaria di grande importanza, in grado sia di produrre traffico “referral” verso siti di ecommerce, sia di condizionare la propensione all'acquisto di altri utenti sugli shop online.
 
È sempre Facebook il re indiscusso dei social media in e-commerce: i dati di SimilarWeb, infatti, rivelano come circa un terzo degli utenti che hanno condivisocommentato linkato un prodotto sul social network, ha poi anche effettuato un acquisto online. Nello specifico, il noto social di Zuckerberg in un anno ha condotto 297.000 visitatori a numerosi e differenti siti di ecommerce: Amazon.com, ebay.com e etsy.com tanto per citare i più noti.
 
Al secondo posto tra i big dei social media in e-commerce c'è Pinterest che grazie al potere delle immagini riesce ad attrarre l'attenzione degli utenti, spingendoli a ricercare maggiori informazioni di prodotto sugli shop online, e aumentando, così, le finalizzazioni degli acquisti digitali. Pinterest, con il 20% degli shopper presenti sulla sua piattaforma, si sta rivelando il social con più prospettive future per un marketing di social media in e-commerce di successo.

I social media in e-commerce rappresentano, quindi, un binomio in continuo sviluppo e dalle grandi potenzialità perché, grazie al loro passaparola, mettono in circolazione messaggi promozionali “bottom up”, nati dalla condivisione dal basso, non filtrati e dunque percepiti maggiormente validi dagli utenti che, di conseguenza, diventano più propensi ad effettuare acquisti online. 
 
Nonostante ciò, molti retails non investono ancora abbastanza nell'implementazione dei social media in e-commerce, anche se alcuni noti portali di shop online come Amazon hanno già compiuto in tal senso grandi passi in avanti. 
 
Considerando, inoltre, come gli acquisti online degli italiani, malgrado la crisi, sono aumentati in 3 anni passando da 9 a 16 milioni (dati NetComm, maggio 2014), ci si può solo augurare che sempre più shop online comprendano l'importanza di non trascurare il potere dei social network per la promozione online della loro attività. 
 



Per richiedere un preventivo non esitare a contattarci.

cookies policy