• Step A
  • Step B
  • Step C
  • Step D
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_a_16_1.jpg
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_b_14_2.jpg
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_c_13_3.jpg
  • http://media.seoposizionamento.it/slider/piccola/slider_d_11_4.jpg
Ricerca libera
Tipologia

Ottimizzazione SEO: strategie concrete di posizionamento, non “solo parole”

L'ottimizzazione SEO prevede azioni concrete per favorire l'indicizzazione e un posizionamento alto del proprio sito.

Nell'affollarsi sul web di milioni di siti, distinguersi ed essere visitati dal maggior numero di utenti diventa una necessità a cui nessun web master o amministratore può sottrarsi. E' quindi indispensabile, per chi vuole approdare con successo nella rete, seguire le regole dell'ottimizzazione SEO.

Cosa si intende con ottimizzazione SEO?

L'ottimizzazione SEO prevede una serie di attività che aumentano il volume di traffico di un sito, grazie alle quali ottenere una buona indicizzazione dei contenuti e un posizionamento alto nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Per raggiungere questo scopo si dovrà iniziare con un'attenta pianificazione della strategia di ottimizzazione SEO: si dovrà analizzare il proprio sito e il proprio bacino di utenti per comprendere quali sono le parole chiave rilevanti, qual'è l'attuale posizionamento nelle SERP del sito e quali sono le ulteriori parole chiave per cui potrebbe guadagnare rilevanza.

Alla luce di questa analisi, si procederà con gli interventi di ottimizzazione SEO sul contenuto delle pagine. L'aspetto semantico, in questa fase, è fondamentale: i title e le url delle pagine, così come le intestazioni e i contenuti delle stesse, dovranno contenere le parole chiave in posizioni rilevanti per gli spider, ovvero i programmi preposti dai motori di ricerca per leggere e indicizzare le pagine dei siti.

L'
ottimizzazione SEO prevede inoltre che le parole chiave siano presenti in una percentuale (detta keywords density e prevista attorno al 3-5% del testo totale) maggiore rispetto al resto del contenuto e siano opportunamente marcate, per esempio con il grassetto o con i tag di intestazione per i titoli, così da comunicare agli spider la loro rilevanza. Tra le tante tecniche seo di ottimizzazione, c'è nè una che consiste nel creare pagine con un codice pulito soprattutto nella parte iniziale: gli spider, infatti, leggono direttamente il codice e non trovando informazioni rilevanti potrebbero decidere di abbandonare la pagina senza indicizzarla adeguatamente.

Oltre agli interventi all'interno delle pagine, l'ottimizzazione SEO prevede anche delle azioni esterne alle stesse e volte ad aumentarne la reputazione: la link popularity, infatti, determina la popolarità e la pertinenza di un sito per alcune parole chiave, soprattutto quando i link provengono da siti molto visitati.

Per ottenere questi risultati di ottimizzazione SEO sarà indispensabile una forte presenza da parte dei curatori dei contenuti tramite l'utilizzo di blog o di pagine nei social network a supporto dell'ottimizzazione SEO del sito, così da accrescere lo scambio delle informazioni e favorire la ricezione di link favorevoli con il conseguente aumento di rilevanza presso i motori di ricerca.

L'ultima e più importante fase prevede l'analisi dei risultati, così da comprendere se la strategia di ottimizzazione SEO utilizzata ha avuto successo o se può essere migliorata. Nella rete sono presenti numerosi tool gratuiti o a pagamento per la creazione e l'analisi delle statistiche (il più famoso è Google Analytics): si deve considerare che i risultati di un'operazione di ottimizzazione SEO non sono visibili in breve tempo; un'azione di monitoraggio frequente è quindi indispensabile per poter intervenire con successo e garantire al proprio sito un'indicizzazione adeguata e un posizionamento alto nei motori di ricerca.



Per richiedere un preventivo non esitare a contattarci.

cookies policy